Blog post

I miei libri preferiti

Oggi niente post sulla cronistoria, come avrete notato. Ma tornerà 🙂

Stavo guardando la mia libreria – che amo molto, vedi foto – pensando che avrei voglia di rileggere alcuni dei miei libri preferiti… ma tanto poi so che non lo faccio, soprattutto perché ne ho troppi di nuovi in arretrato.

14114583_10210032953921993_1636194758_o

Così ho deciso di rispolverarli comunque con questo post.

E come non partire dallo zio? Tanto ormai lo sapete che amo Stephen King. Scegliere un solo libro è veramente difficile, anche se “L’ombra dello scorpione” mi ha rubato il cuore e ancora lo consiglio – lo lancio nella schiena – a tutti. Non sono una lettrice con le fette di salame sugli occhi e mi rendo conto che ha scritto anche cose davvero mediocri, ma ci ha regalato delle vere e proprie perle.

E questa è la mia – sua sacra triade (con le cover delle mie edizioni)

shining SCORPIONE

IT

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non credo serva dire altro. I titoli parlano da soli (e per tutto il resto c’è Goodreads).

Andando sul thriller – il mio genere preferito insieme allo storico non-fiction – di seguito i miei bambini cattivi del cuore.

scheletro

Il secondo libro, e secondo me insuperabile, della serie con protagonista Lincoln Rhyme

 

io uccido

Mentre lo leggevo mi sembrava di leggere Deaver… e poi ho scoperto che lo stesso Deaver ha scritto una “raccomandazione” per questo libro proprio sul retro di copertina. Era destino che lo amassi.

 

 

245-insolito-e-crudele

Quarto libro della serie con protagonista Kay Scarpetta. Dico solo un nome: Temple Gault. Secondo me il migliore insieme a “Il cimitero dei senza nome”. Poi, dopo L’ultimo distretto, anche lei si è persa per strada.

Terzo libro della serie con il detective Alex Cross. Secondo me migliore de "Il collezionista", titolo più famoso grazie al film.

Terzo libro della serie con il detective Alex Cross. Secondo me migliore de “Il collezionista”, titolo più famoso grazie al film.

Una piacevolissima sorpresa. Letto quasi per scherzo ed entrato dritto tra i miei preferiti.

Una piacevolissima sorpresa. Letto quasi per scherzo ed entrato dritto tra i miei preferiti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E poi ci sono le gemme che non dimenticherò mai <3

 

spiriti gemello 6731-MILLE SPLENDIDI SOLI.indd

uomo

il deserto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sono stati altri libri che al momento ho pensato potessero entrare e restare nell’olimpo dei preferiti, ma che a distanza di anni però ne sono usciti in silenzio, come quelli della Gabaldon e della Hamilton. Ho smesso di leggere anche la Cornwell dopo “L’ultimo distretto” e ultimamente King è più una serie di 3 stelline che non di entusiasmi, ma lui no, non lo abbandonerò mai, non fosse altro perché può “vivere di rendita” con le emozioni che mi ha dato per tanti anni.

Non ho elencato i miei libri preferiti non-fiction. Magari lo farò in un alto post 🙂

I libri hanno sempre fatto parte della mia vita e spesso l’hanno resa più leggera. Non potrei mai vivere senza leggere. Mai mai mai.

E voi che mi dite? Quali sono i vostri libri preferiti? Ne conoscete qualcuno dei miei? 🙂

 

 

By Erin

Previous Post

Next Post

2 comments

  • Claudia

    26 agosto 2016 at 13:48

    Da decenni:
    1. Cent’anni di solitudine
    2. La donna del tenente francese
    3. oceano Mare

    Da poche settimane:
    4. Dentro soffia il vento

  • Erin

    26 agosto 2016 at 19:34

    Cent’anni di solitudine è bellissimo. Ecco, potrei aggiungerlo… 🙂

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *