[Promuoviamoci] Twitter – parte I #socialmedia #autori

Non ho mai fatto mistero del fatto che Twitter sia il mio social network preferito. Sarà anche grazie alla comodità di Tweetdeck, un programma scaricabile sul pc che permette di avere sempre sotto controllo tutto senza dover aprire ogni volta il browser, o semplicemente perché amo la sua immediatezza.

Come sempre noi italiani siamo un po’ più indietro rispetto al resto del mondo nell’utilizzo dei social network e Twitter ne è stato un esempio per molto tempo. Ancora oggi viene utilizzato sicuramente più dagli stranieri. In Italia viene sfruttato più da blogger e utenti privati che non per lavoro o a scopo promozionale.  Offre invece una vasta gamma di possibilità di interazione e permette agli autori (visto che è questo che interessa a noi) di farsi conoscere. Certo, c’è chi dice che 140 caratteri non bastano, ma in un mondo che va così di fretta, se si vuole comunicare qualcosa efficacemente, è  una risorsa da non sottovalutare.

Mi avvarrò dell’aiuto di Twitter stesso per darvi alcune informazioni (hanno una sezione “aiuto” molto completa) e poi vi lascerò qualche piccolo suggerimento. Farò più articoli riguardo a Twitter perché le cose da approfondire sono un po’ troppe per un post solo 🙂

Innanzitutto, per un autore, è essenziale che il profilo che viene creato su Twitter sia pubblico. Un po’ come una pagina di Facebook, piuttosto che come un profilo Facebook. So che molti sono gelosi della propria privacy, ma se si vuole utilizzare un social network per farsi conoscere è il caso di lasciar da parte questo sentimento.

E nessuno vieta di creare due account, uno pubblico come autore e uno privato come “persona”. E non solo perché se lo “bloccate” col lucchetto, non possono leggere i vostri tweet se non vi seguono, ma perché se anche rispondente a qualcuno o fate un retweet dei loro tweet, non lo potranno mai sapere (a meno che appunto non vi seguano). Io personalmente ne ho uno solo e mi trovo bene così. Mi piace che i miei followers mi conoscano come autore e come persona, invece che infarcirli solo di messaggi promozionali legati ai miei libri.

Il primo passo, quindi, è iscriversi a Twitter e crearsi un account. Una volta fatto potrete personalizzarlo come vorrete. Basta accedere al menu impostazioni e poi cliccare sulla sezione di vostro interesse. È tutto molto intuitivo.

tw01
Ora che vi siete iscritti e avete sistemato tutto, cosa fare? Followare, ovviamente. Già al momento dell’iscrizione Twitter vi suggerisce i personaggi più famosi che potreste seguire. Io personalmente salto sempre quella parte e vado a cercare chi può essere di mio interesse.

Dalla sezione “Aiuto” di Twitter (https://support.twitter.com/articles/320091)

 

Follow_me1. SCOPRI LE FONTI: trova e segui altri utenti

Il miglior modo per iniziare il viaggio è trovare e seguire altri account Twitter interessanti. Cerca le aziende che ti interessano, le persone che conosci, le celebrità o le fonti delle notizie che leggi di solito. Suggerimento: un ottimo modo per trovare altri account interessanti è guardare le persone seguite dagli utenti che segui.

2. CONTROLLA LA CRONOLOGIA: scopri cosa succede

I messaggi degli utenti che segui verranno visualizzati in un flusso leggibile nella tua home page di Twitter, chiamata “Cronologia”. Dopo aver iniziato a seguire un po’ di utenti, canali di informazione o account di tuo interesse, a ogni accesso avrai a disposizione una nuova pagina di informazioni da leggere. Seleziona i link contenuti nei Tweet degli altri utenti per visualizzare gli articoli, le immagini o i video. Seleziona le parole chiave contrassegnate da hashtag (#) per visualizzare tutti i Tweet sull’argomento.

3. PORTALO CON TE: collega il tuo cellulare

Uno degli aspetti migliori di Twitter è la possibilità di averlo sempre a portata di mano. Collega l’account al tuo cellulare oppure scarica l’applicazione Twitter per iniziare a leggere i Tweet in mobilità.

 

Come iniziare a twittare

at-symbol1. FAI SENTIRE LA TUA VOCE: ritwitta, rispondi, reagisci

Utilizza le informazioni disponibili su Twitter, i Tweet degli altri utenti, per far sentire la tua voce e manifestare agli altri i tuoi interessi. Ritwitta i messaggi che ti sono piaciuti o @rispondi a un Tweet che hai trovato interessante.

Suggerimento: se sei un nuovo utente, utilizzando Retweet o @risposte sarà più probabile che gli altri utenti trovino i tuoi messaggi e arrivino a te come utente.

2. MENZIONE: includi altri utenti nel tuo contenuto

Quando sarai pronto per iniziare a creare messaggi originali, valuta se menzionare altri utenti nei tuoi Tweet, inserendo il loro nome utente Twitter preceduto dal simbolo @. In questo modo sarà più facile pensare a cosa scrivere, attirare l’attenzione sul tuo messaggio e avviare una nuova conversazione.

3. SPAZIO ALL’IMMAGINAZIONE: esplora le funzioni avanzate

Più interagisci su Twitter, più gli altri utenti iniziano a trovarti e a seguirti. Dopo aver acquisito familiarità con le nozioni di base di Twitter, considera la possibilità di esplorare le funzioni più avanzate del sito: le liste, i messaggi diretti e i preferiti. Scopri come includere immagini o video nei tuoi Tweet, oppure considera la possibilità di collegare l’account al tuo blog, a Facebook o al tuo sito Web.

Suggerimento: il modo migliore per ottenere follower su Twitter è quello di impegnarsi con costanza e contribuire in modo significativo.

Direi che come primo post introduttivo su Twitter possa bastare 🙂 Alla prossima con ulteriori approfondimento sull’uccellino 😉

By Erin

Previous Post

Next Post

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *